Natale al Ducale

Natale al Ducale è il nome della rassegna concertistica che si svolgerà a Presicce dal 23 al 30 dicembre. Undici artisti si esibiranno all’interno di Palazzo Ducale, al fine di generare l'atmosfera ideale per vivere al meglio il periodo natalizio. Durante i concerti si susseguiranno talentuosi musicisti salentini: il Duo Licchetta-Sequestro (Alessandro Licchetta e Andrea Sequestro, pianoforte a quattro mani) si esibirà il 23 dicembre con musiche di Fauré, Liszt e Tchaikovsky; i Cameristi di Eleusi (Giovanna Tricarico al continuo e il quintetto d’archi formato da Cristina Ciura, Paola Barone, Cristian Musìo, Marco Schiavone e Davide Codazzo) diretti da Marco Grasso accompagneranno la cantante Maria Luisa Casali ed il violoncellista Gabriele Musìo il 30 dicembre con musiche di Manfredini, Vivaldi, Scarlatti e Corelli. La direzione artistica di Quattro mani d'Avvento è curata da Alessandro Licchetta, mentre quella di Puer Natus da Cristian Musìo. Luca Antonio Esposito invece ricopre il ruolo di direttore amministrativo. Si ringrazia il Comune di Presicce-Acquarica, patrocinatore dell'evento.

PRENOTA ORA IL TUO POSTO

PROGRAMMA

G. FAURÉ
Dolly Suite op. 56
Berceuse
Mi-a-ou
Le jardin de Dolly
Kitty-valse
Tendresse
Le pas espagnol


F. LISTZ
Weinhachtsbaum (Albero di Natale), S. 186
N. 1, Sallite; Altes Weihnachtslied (Psallite; Antica Canzone di Natale)
N. 3, In Dulci Jubilo: Die Hirten an der Krippe (In dulci jubilo: I pastori alla mangiatoia)
N. 4, Adeste Fideles: Gleichsam als Marsch der heiligen drei Könige (Adeste Fideles: Marcia dei Tre Re Magi)
N. 5, Scherzoso: Man zündet die Kerzen des Baumes an (Scherzoso: Accendensione delle candele sull'albero)
N. 8, Altes provenzalisches Weihnachtslied (Antica canzone di Natale provenzale)
N. 10, Ehemals (Tempi lontani)
N. 11, Ungarisch (Natale Ungherese)
N. 12, Polnisch (Natale Polacco)



P.I. TCHAIKOVSKY
Suite da "Lo Schiaccianoci"
Ouverture
Marcia
Danza della Fata dei confetti
Danza russa (Trépak)
Danza araba
Danza cinese
Danza dei mirlitons
Valzer dei fiori

Alessandro Licchetta

Alessandro Licchetta, nato a Tricase (LE) nel dicembre 1993, ha dimostrato sin da giovanissimo uno spiccato interesse verso lo studio del pianoforte, avviato all’età di cinque anni. Ha studiato dapprima con il M° Luigi Nicolardi, successivamente con il M° Adalberto Protopapa presso l’Accademia Musicale del Salento. Ha conseguito la Laurea di I Livello in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese sotto la guida del M° Filippo Arlia e la Laurea di II livello in Pianoforte Cameri-stico con il massimo dei voti, la lode e la menzione presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce nella classe del M° Corrado De Bernart e nella classe di Musica da Camera del M° Francesco Libetta. Dopo aver frequentato il corso di perfezionamento pianistico presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° Pasquale Iannone, attualmente prosegue gli studi pianistici con lo stesso Maestro presso la Barletta Piano Festival Academy. Ha vinto numerosi concorsi di portata nazionale e internazionale, risultando spesso vincitore di categoria. Ha partecipato a Masterclass di perfezionamento con i Maestri Francesco Libetta, Adalberto Protopapa, Aldona Budrewicz-Jacobson, Gianfranco Sannicandro, Aylen Pritchin, Egon Mihajlović e Vladimir Mlinarić, Franco Mezzena, Pasquale Iannone. Si è esibito, come solista o in formazione da camera, nell’ambito di diversi festival ed enti concertistici, quali, tra gli altri, il “Festival Terra tra due mari” a Gallipoli presso il Castello Angioino; la “Camerata Musicale Salentina” a Castro presso il Castello Aragonese; a Lecce il “Maggio Salentino” presso il Teatro Apollo, Associazione Mozart, il “Festival del XVIII Secolo” presso la Fondazione Palmieri, “Strade Maestre” presso i Cantieri Teatrali Koreja, gli Amici della Lirica; a Martina Franca “PianoLab”, oltre ad essersi esibito diverse volte presso la Fondazione Grassi; a Barletta il “Barletta Piano Festival”; a Cosenza il “CosenzaPianoFest” presso la Sala Quintieri del Teatro Rendano; a Milano “Piano City” presso la Casa degli Atellani; a Salisburgo (Austria) presso la Steinway Saal del Musikum; a Leòn (Spagna) presso la Fundación Eutherpe. È membro fondatore e presidente dell'Associazione di Promozione Sociale Eleusi di Corsano (Lecce). Ha curato la direzione artistica del primo Festival Cameristico Internazionale del Capo di Leuca. Oltre agli studi musicali, ha conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza presso l’Università del Salento e successivamente ha ottenuto l'abilitazione a praticare la professione legale.  

Andrea Sequestro

Andrea Sequestro, nato il 25 ottobre 1994, dimostra sin da giovanissimo uno spiccato interesse verso lo studio del pianoforte. La sua formazione pianistica inizia a 5 anni sotto la guida della Maestra Francesca Iachetta, a Cosenza. Partecipa sin da bambino a numerosi concorsi di portata nazionale ed internazionale come solista, come accompagnatore e in formazione da camera, piazzandosi sempre ai primi posti. Ha partecipato, inoltre, a diverse masterclass di maestri di chiara fama quali Cristiano Burato, Emilia Fadini, Roberto Cappello, Gianfranco Sannicandro, Egon Mihajlovic, Franco Mezzena, Vladimir Mlinaric. Ha frequentato per 8 anni la classe di pianoforte della professoressa Concita Capezza presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce per poi diplomarsi con il massimo dei voti, lode e menzione sotto la guida del maestro Corrado De Bernart con cui ha conseguito anche il diploma accademico di secondo livello in pianoforte solistico con votazione di 110 lode e menzione. Ha frequentato il corso di perfezionamento pianistico presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° Pasquale Iannone. Si è esibito, come solista o in formazione da camera, nell’ambito di diversi festival ed enti concertistici quali: “Tithonos Festival” a Vaste (LE); a Lecce per il “Maggio Salentino” presso il Teatro Apollo,per il “Festival del XVIII Secolo”, “Strade Maestre” presso i Cantieri Teatrali Koreja, Associazione Mozart, per gli Amici della Lirica, con cui ha anche collaborato in qualità di maestro accompagnatore al pianoforte, in duo con il sassofonista Alessandro Malagnino per il festival "Classiche Forme” sotto la direzione artistica di Beatrice Rana, presso il rettorato dell’Unisalento per la manifestazione “Musica in aula”, ”Tra musica e parole” presso Palazzo Turrisi; a Martina Franca “PianoLab" e presso la Fondazione Grassi; a Cosenza il “CosenzaPianoFest” presso la Sala Quintieri del Teatro Rendano; a Milano “Piano City”, in collaborazione con il pianista Francesco Libetta, presso la Casa degli Atellani in un concerto registrato da Sky Classica; a Nardò per “M’illumino di meno” , “Corti aperte”, “Calici di note”, “Piano e Forte Festival” e per il “Caffè letterario”; “Gran Galà del Fuoco” a Novoli; , a Tricase per il Festival Cameristico Internazionale del Capo di Leuca; Fundacion Eutherpe di Leòn, in Spagna. Collabora, come pianista accompagnatore, con il coro lirico "Ars Nova" di Melendugno. È socio fondatore e segretario dell'associazione Eleusi APS.  

I CAMERISTI DI ELEUSI

Cristina Ciura

Paola Barone

Cristian Musìo

Marco Schiavone

Davide Codazzo

Giovanna Tricarico